Prof. Renato Tuccillo


Il professor Renato Tuccillo, nato ad Afragola il 23 giugno 1928, è deceduto a Napoli il 13 maggio 2010.

La sua morte repentina ha prodotto nella nostra Famiglia religiosa un vuoto affettivo e referenziale profondi: è stato collaboratore, fratello, amico, punto di riferimento per ogni aspetto della vita dell’Istituto; negli ultimi anni poi, era divenuto un padre premuroso e molto vigile.

Il prof. Renato Tuccillo è entrato a far parte della nostra famiglia religiosa, come collaboratore nell’azione educativa svolta dalle Suore, il 6 gennaio 1950. Conquistò subito la stima e la fiducia dei Fondatori Padre Sosio Del Prete e Suor Antonietta Giugliano con le sue eccellenti doti umane ed intellettive, peraltro già note per i vincoli di parentela contratti con la Fondatrice.

Nel tempo, i Fondatori prima e le Madri Franceschina e Antonietta Tuccillo dopo si sono avvalsi sempre di più del suo prezioso contributo, intelligente e lungimirante e delle sue straordinarie capacità nell’intessere relazioni umane intense e durature, rendendo così progressivamente sempre più ampio il suo campo di azione e di responsabilità.

Per 60 anni il prof. Renato Tuccillo ha vissuto da protagonista la storia dell’Istituto condividendo con le Suore tutti gli eventi, quelli belli e gioiosi e quelli meno esaltanti.

Per l’Istituto il prof. Renato Tuccillo ha speso tutte le sue energie mentali e fisiche. Non c’era confine tra l’Istituto e la sua famiglia naturale; non esisteva un tempo, un giorno, un orario in cui non era possibile contare sul suo sostegno e sulla sua presenza.

Una nota molto evidente della personalità del prof. Renato Tuccillo è stata la flessibilità, la capacità di intuire e di accogliere le trasformazioni in atto nella società per proporre al governo dell’Istituto l’adeguamento delle Opere già esistenti o la nascita di nuovi servizi educativi e assistenziali, il tutto fatto con entusiasmo coinvolgente, giovanile. Amava fare bene le cose, era un perfezionista molto esigente, con se stesso e con gli altri.

Merita una particolare sottolineatura il rispetto profondo che esprimeva a tutti, alle suore in modo specialissimo. Anche nei confronti di una religiosa molto giovane la sua gentilezza e galanteria erano totali.

Il professore è stato per i vari governi dell’Istituto una figura di riferimento speciale e completa; ha dato lustro alla Istituzione contribuendo allo sviluppo delle Opere e alla promozione umana di tanti anziani e ragazzi che nel tempo sono stati affidati alle cure delle Piccole Ancelle di Cristo Re.

Il Signore gli conceda il premio per il bene operato a vantaggio dell’Istituto e di tante persone umili e bisognose e per la testimonianza di fede e di vita offerta a tutti.

Clicca per scaricare
il tuo browser non può visualizzare i pdf, clicca per scaricare.